Dicono di noi

Associazione Nartwork

Sulla nostra prima mostra Metamorfosi Creative

Onorevole Flora Frate

On. Flora Frate

Ringrazio l’ass.ne Nartwork per questa importante iniziativa al Maschio Angioino - Castel Nuovo. Dobbiamo essere presenti in qualità di istituzioni sui territori, promuovendo il talento e la creatività dei giovani. Napoli è la città dell’arte e della cultura e da qui dobbiamo ripartire per lo sviluppo del Sud. Ringrazio Lucia Valenzi, presidente della Fondazione Valenzi sempre sensibile e attenta a questi temi. Ringrazio il prof Maurizio Vitiello che con arte e professionalità è riuscito a “raccontare”la mostra. Ringrazio infine il Console della Repubblica di Tunisia @Beya Ben Abdelbaki Fraoua per la sua presenza e per il suo lavoro.

Lucia Valenzi

Lucia Valenzi, Presidente Fondazione Valenzi

Con la loro Associazione e con l’inaugurazione di questa prima mostra le giovani donne dell’associazione Nartwork hanno sfatato due luoghi comuni. Il primo è quello che denigra le nuove generazioni sostenendo che i trentenni e le trentenni oggi sono incapaci di iniziativa, si lasciano andare, si fanno mantenere e non hanno valori. Invece le vediamo qui unirsi in maniera solidale e darsi da fare per l’arte, che come italiane e napoletane hanno “annusato” fin da bambine, ma che ora vogliono “respirare” e all’arte contemporanea cui vogliono dare in particolare un contributo. Il secondo è il luogo comune in base al quale con la cultura non si mangia. In realtà elementi molto chiari ci facevano già capire che non esiste frase più lontana dalla realtà, come ben sanno gli organizzatori delle aste o coloro che usano statue e quadri come bene-rifugio. Le nostre giovani hanno imparato a muovere con intelligenza anche i valori economici che sono intorno alla produzione artistica, offrendo occasioni agli artisti e a sé stesse. Questo insieme di amore per la bellezza e abilità manageriale sono le doti che posseggono e che nel tempo faranno crescere la loro attività, offrendo ad artisti e fruitori mostre e pubblicazioni di sempre maggiore qualità.

Maurizio Vitiello, critico d'arte

Promuovere e valorizzare giovani artisti di talento è la “mission” di quest’iniziativa, grazie allo svelamento delle loro potenzialità creative su un tema, non facile, precisato dall’interpretazione del cambiamento, inteso come possibile movimento di rinnovamento per il futuro dell’ambiente e dell’uomo. Con questa mostra si coglie, quasi, la concreta vitalità di riunirsi per trattare d'arte, per mettersi, seriamente, in discussione e per meglio confrontarsi.